Se John Maynard Keynes è il più grande economista del Novecento, allora Esortazioni e profezie può essere considerato uno dei libri chiave della cultura contemporanea. Un grande classico che ha suscitato l’interesse di molte generazioni, una lettura illuminante anche per sfuggire alle banalizzazioni e alle caricature con cui l’«eresia keynesiana» è stata annacquata in una vulgata approssimativa, di fatto ostile al suo vero pensiero. Con una traduzione riveduta e una introduzione inedita di Emiliano Brancaccio.

La rivoluzione da Mosca a Cambridge

BRANCACCIO E
2011

Abstract

Se John Maynard Keynes è il più grande economista del Novecento, allora Esortazioni e profezie può essere considerato uno dei libri chiave della cultura contemporanea. Un grande classico che ha suscitato l’interesse di molte generazioni, una lettura illuminante anche per sfuggire alle banalizzazioni e alle caricature con cui l’«eresia keynesiana» è stata annacquata in una vulgata approssimativa, di fatto ostile al suo vero pensiero. Con una traduzione riveduta e una introduzione inedita di Emiliano Brancaccio.
978-885650276-3
Keynes
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/9426
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact