Punto di riferimento di intellettuali per oltre una generazione di economisti, ad Augusto Graziani viene riconosciuto il merito di aver contribuito alla diffusione del marginalismo in Italia, nel cui dibattito interno è pienamente coinvolto.Questo lavoro si propone di tracciare un profilo dell’economista, ripercorrendo la sua vicenda accademica e l’evoluzione del suo pensiero economico, ma soprattutto descrivendo le sue opere scientifiche di maggior rilievo, nel tentativo di mettere in luce gli elementi di originalità o di anticonformismo che hanno caratterizzato la sua teoretica.

Il marginalismo nei manuali e nei trattati di Augusto Graziani (1865-1944)

VITA C
2007

Abstract

Punto di riferimento di intellettuali per oltre una generazione di economisti, ad Augusto Graziani viene riconosciuto il merito di aver contribuito alla diffusione del marginalismo in Italia, nel cui dibattito interno è pienamente coinvolto.Questo lavoro si propone di tracciare un profilo dell’economista, ripercorrendo la sua vicenda accademica e l’evoluzione del suo pensiero economico, ma soprattutto descrivendo le sue opere scientifiche di maggior rilievo, nel tentativo di mettere in luce gli elementi di originalità o di anticonformismo che hanno caratterizzato la sua teoretica.
9788846486172
Graziani; Marginalismo; Economisti italiani
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/9383
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact