The “natural” component of the rurallandscape is strongly affected by the topographyand soil. Variations of soil characteristicsand topography, which, as arule, are generally interrelated and particularlyrelevant at regional or from catchmentscale, can become significant even at thefarm scale. The knowledge of such variabilityis fundamental, to rationalise the agrotechnicalmanagement, differentiate the productionand, finally, to mitigate the risks ofsoil degradation. The traditional proceduresfor soil and topography characterisation areusually costly and time-consuming, thus frequentlyrepresenting a serious obstacle to therealisation of an investigation. Innovativetechniques of proximal sensing, based on thevis-NIR reflectance spectroscopy, and remotesensing, based on the use of data collected byunmanned aerial vehicles (UAV), or drones,can provide a useful tool to the resolution ofthis problem. The present work aims at givinga contribution to the knowledge of suchtechniques, highlighting their advantagesand limitations, through the description oftwo case studies.

La componente “naturale” del paesaggioagrario è fortemente influenzata dalla topografiae dal suolo. Variazioni nelle caratteristichedei suoli e della topografia, spessotra loro interconnesse e particolarmenteevidenti a scala comprensoriale e regionale,possono risultare significative anche all’internodi singoli appezzamenti. La conoscenzadi tali variazioni è rilevante per razionalizzarela gestione agrotecnica, perdifferenziare la produzione e per mitigare irischi di degrado dei suoli. Le tradizionaliprocedure per la caratterizzazione dei suolie della topografia sono generalmente costosee lunghe e, come tali, essi rappresentanospesso un serio impedimento alla realizzazionedelle indagini. Tecniche innovative diproximal sensing, basate sulla spettroscopiavis-NIR e di remote sensing, basate sull’usodi dati acquisiti da sistemi a pilotaggio remoto(APR) o droni, possono fornire uncontributo importante alla risoluzione delproblema. Il presente lavoro intende dare uncontributo alla conoscenza di tali tecniche,evidenziandone i vantaggi e le limitazioni,attraverso la descrizione di due casi studio.

Proximal e remote sensing per lo studio del paesaggio agrario a scala aziendale

MAGLIULO P;
2017

Abstract

La componente “naturale” del paesaggioagrario è fortemente influenzata dalla topografiae dal suolo. Variazioni nelle caratteristichedei suoli e della topografia, spessotra loro interconnesse e particolarmenteevidenti a scala comprensoriale e regionale,possono risultare significative anche all’internodi singoli appezzamenti. La conoscenzadi tali variazioni è rilevante per razionalizzarela gestione agrotecnica, perdifferenziare la produzione e per mitigare irischi di degrado dei suoli. Le tradizionaliprocedure per la caratterizzazione dei suolie della topografia sono generalmente costosee lunghe e, come tali, essi rappresentanospesso un serio impedimento alla realizzazionedelle indagini. Tecniche innovative diproximal sensing, basate sulla spettroscopiavis-NIR e di remote sensing, basate sull’usodi dati acquisiti da sistemi a pilotaggio remoto(APR) o droni, possono fornire uncontributo importante alla risoluzione delproblema. Il presente lavoro intende dare uncontributo alla conoscenza di tali tecniche,evidenziandone i vantaggi e le limitazioni,attraverso la descrizione di due casi studio.
978-88-909754-4-8
The “natural” component of the rurallandscape is strongly affected by the topographyand soil. Variations of soil characteristicsand topography, which, as arule, are generally interrelated and particularlyrelevant at regional or from catchmentscale, can become significant even at thefarm scale. The knowledge of such variabilityis fundamental, to rationalise the agrotechnicalmanagement, differentiate the productionand, finally, to mitigate the risks ofsoil degradation. The traditional proceduresfor soil and topography characterisation areusually costly and time-consuming, thus frequentlyrepresenting a serious obstacle to therealisation of an investigation. Innovativetechniques of proximal sensing, based on thevis-NIR reflectance spectroscopy, and remotesensing, based on the use of data collected byunmanned aerial vehicles (UAV), or drones,can provide a useful tool to the resolution ofthis problem. The present work aims at givinga contribution to the knowledge of suchtechniques, highlighting their advantagesand limitations, through the description oftwo case studies.
paesaggio agrario; suoli; morfometria; remote sensing; proximal sensing
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PAESAGGI_RURALI Leone et al_2017.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 929.46 kB
Formato Adobe PDF
929.46 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/9350
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact