Dall'assenza, dalla relegazione al ruolo di moglie e madre, a un lento ma costante affacciarsi della donna nel mondo del lavoro, dominio un tempo dell'uomo. Un percorso accidentato. Osservato con sospetto, duro. Un cammino, quello delle donne imprenditrici, iniziato nell'antica Roma e tutt'ora in atto, teso alla crescita, ad un più equo riconoscimento, ad una reale ed oggettiva condizione di "pari opportunità"

«La serva si fa padrona». Il contributo delle donne al mercato del lavoro italiano in età contemporanea tra stereotipi di genere, retaggi culturali e intraprendenza femminile

DEL PRETE ROSSELLA
2014

Abstract

Dall'assenza, dalla relegazione al ruolo di moglie e madre, a un lento ma costante affacciarsi della donna nel mondo del lavoro, dominio un tempo dell'uomo. Un percorso accidentato. Osservato con sospetto, duro. Un cammino, quello delle donne imprenditrici, iniziato nell'antica Roma e tutt'ora in atto, teso alla crescita, ad un più equo riconoscimento, ad una reale ed oggettiva condizione di "pari opportunità"
978-8-883464-50-8
donne; lavoro; imprenditoria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/9135
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact