Quella del paesaggio è una lunga storia da raccontare e, pur affidandosi alle immagini, dovrà partire dal racconto del lavoro, da quello contadino innanzitutto.La millenaria attività dell’uomo coltivatore ha inciso fortemente sul territorio italiano. La varietà dei paesaggi esprime le diversità non solo naturali delle varie aree geografiche, ma anche dei patrimoni colturali e culturali delle popolazioni, il saper fare, il modo di vivere e di lavorare. L’intensità di lavoro, la fatica quotidiana hanno permesso di modellare la terra, di plasmare le colture, di adeguare le condizioni di clima, orografia, pedologia all’esigenza di trarre i beni indispensabili per il sostentamento per la vita di tutti i giorni.

Il racconto del paesaggio rurale

Del Prete Rossella;
2017

Abstract

Quella del paesaggio è una lunga storia da raccontare e, pur affidandosi alle immagini, dovrà partire dal racconto del lavoro, da quello contadino innanzitutto.La millenaria attività dell’uomo coltivatore ha inciso fortemente sul territorio italiano. La varietà dei paesaggi esprime le diversità non solo naturali delle varie aree geografiche, ma anche dei patrimoni colturali e culturali delle popolazioni, il saper fare, il modo di vivere e di lavorare. L’intensità di lavoro, la fatica quotidiana hanno permesso di modellare la terra, di plasmare le colture, di adeguare le condizioni di clima, orografia, pedologia all’esigenza di trarre i beni indispensabili per il sostentamento per la vita di tutti i giorni.
978-88-909754-4-8
Paesaggio rurale; rural history; Sannio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/8217
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact