Per l'interpretazione geografico-politica del mutamento: prospettive dalla scuola regolazionista