Nelle intenzioni del suo ideatore, i propositi principali di una Tobin tax dovrebbero consistere nella disincentivazione delle transazioni valutarie a breve termine e nell'accrescere i margini di manovra della politica monetaria. Per Tobin era invece da ritenersi secondario l'obiettivo di trarre gettito dalle transazioni realizzate. In ciò verte lo iato tra la proposta originaria del premio Nobel e la sua traduzione in ambito politico.

Contro la "tirannia dei mercati finanziari": la Tobin tax e il controllo dei movimenti di capitale

BRANCACCIO E.
2002

Abstract

Nelle intenzioni del suo ideatore, i propositi principali di una Tobin tax dovrebbero consistere nella disincentivazione delle transazioni valutarie a breve termine e nell'accrescere i margini di manovra della politica monetaria. Per Tobin era invece da ritenersi secondario l'obiettivo di trarre gettito dalle transazioni realizzate. In ciò verte lo iato tra la proposta originaria del premio Nobel e la sua traduzione in ambito politico.
88-07-71006-4
Tobin tax; movimenti di capitale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/7719
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact