Il "monito degli economisti", un anno dopo