Abstract The coastal area of Torre del Greco is a big part of south-west piedmont of Vesuvius and its location and extension is a key point for the reconstruction of geomorphological and eruptive events involving, especially during the last two millennia, massively the coastal area of Vesuvius, often changing the topographical structure and interacted deeply with man-made dwellings. Such a situation characterized by a complex alternation of natural exogenous and endogenous events, today, is observable along the coastal zone of Torre del Greco, from Torre Bassano to the Cemetery. In this area that the presence of archaeological remains from the Roman period and the Vesuvius eruption products, have occurred in the last 5,000 years, suggesting a rather complex topographical reconstruction that allows you to highlight the close relationship between the volcanic phenomena to housing facilities, populations and alteration of territory in the short term. This fits in a "general geological risk" that must be considered an element not negligible for proper impact assessment: environmental areas subject to this "risk".

Riassunto Il settore litoraneo di Torre del Greco costituisce gran parte del piedimonte sud-occidentale del Vesuvio e la sua posizione ed estensione rappresenta un punto chiave per la ricostruzione degli eventi eruttivi e geomorfologici che hanno interessato, particolarmente durante gli ultimi due millenni, massicciamente la zona costiera vesuviana, spesso modificandone l'assetto topografico, e interagito profondamente con le strutture abitative create dall'uomo. Una tale situazione caratterizzata da una complessa alternanza di eventi naturali esogeni ed endogeni è, oggi, osservabile lungo il tratto litoraneo di Torre del Greco, da Torre Bassano al Cimitero. E' proprio in questo settore che la presenza di vestigia archeologiche di età romana e di prodotti delle eruzioni vesuviane, succedutesi negli ultimi 5.000 anni, suggerisce una ricostruzione paleotopografica piuttosto articolata che permette di evidenziare la stretta relazione che lega i fenomeni vulcanici alle strutture abitative, alle popolazioni e alle modificazioni del territorio in breve termine. Ciò si inquadra in un'ottica di "rischio geologico generale" che va considerato un elemento non trascurabile per la corretta valutazione dell'impatto: ambientale in aree soggette a Tale "rischio".

Geomorfologia e depositi vulcanici - il territorio torrese nel tempo

RUSSO F
1989

Abstract

Riassunto Il settore litoraneo di Torre del Greco costituisce gran parte del piedimonte sud-occidentale del Vesuvio e la sua posizione ed estensione rappresenta un punto chiave per la ricostruzione degli eventi eruttivi e geomorfologici che hanno interessato, particolarmente durante gli ultimi due millenni, massicciamente la zona costiera vesuviana, spesso modificandone l'assetto topografico, e interagito profondamente con le strutture abitative create dall'uomo. Una tale situazione caratterizzata da una complessa alternanza di eventi naturali esogeni ed endogeni è, oggi, osservabile lungo il tratto litoraneo di Torre del Greco, da Torre Bassano al Cimitero. E' proprio in questo settore che la presenza di vestigia archeologiche di età romana e di prodotti delle eruzioni vesuviane, succedutesi negli ultimi 5.000 anni, suggerisce una ricostruzione paleotopografica piuttosto articolata che permette di evidenziare la stretta relazione che lega i fenomeni vulcanici alle strutture abitative, alle popolazioni e alle modificazioni del territorio in breve termine. Ciò si inquadra in un'ottica di "rischio geologico generale" che va considerato un elemento non trascurabile per la corretta valutazione dell'impatto: ambientale in aree soggette a Tale "rischio".
Abstract The coastal area of Torre del Greco is a big part of south-west piedmont of Vesuvius and its location and extension is a key point for the reconstruction of geomorphological and eruptive events involving, especially during the last two millennia, massively the coastal area of Vesuvius, often changing the topographical structure and interacted deeply with man-made dwellings. Such a situation characterized by a complex alternation of natural exogenous and endogenous events, today, is observable along the coastal zone of Torre del Greco, from Torre Bassano to the Cemetery. In this area that the presence of archaeological remains from the Roman period and the Vesuvius eruption products, have occurred in the last 5,000 years, suggesting a rather complex topographical reconstruction that allows you to highlight the close relationship between the volcanic phenomena to housing facilities, populations and alteration of territory in the short term. This fits in a "general geological risk" that must be considered an element not negligible for proper impact assessment: environmental areas subject to this "risk".
Geomorfologia, Vulcanologia, Geoarcheologia, Torre del Greco, Epoca romana.; Geomorphology, Volcanology, Geoarchaeology, Torre del Greco, Roman Time.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Russo F. - Geomorfologia e depositi vulcanici - La Città 1989.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 867.88 kB
Formato Adobe PDF
867.88 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/5408
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact