Il saggio analizza l’incisiva riforma del giudizio dinanzi alla Cassazione introdotta dalla l. 197/2016, il cui fulcro è rappresentato dalla applicazione generalizzata del procedimento in camera di consiglio dinanzi alle sezioni semplici della Corte. Tale novità si è resa necessaria per via della profonda crisi che attraversa la Corte suprema, che non riesce a far fronte all’imponente arretrato.

Il nuovo procedimento camerale in cassazione e l’efficientismo del legislatore

DAMIANI F
2017

Abstract

Il saggio analizza l’incisiva riforma del giudizio dinanzi alla Cassazione introdotta dalla l. 197/2016, il cui fulcro è rappresentato dalla applicazione generalizzata del procedimento in camera di consiglio dinanzi alle sezioni semplici della Corte. Tale novità si è resa necessaria per via della profonda crisi che attraversa la Corte suprema, che non riesce a far fronte all’imponente arretrato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/4608
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact