The protection of the rights of European citizens after the withdrawal of the United Kingdom from the European Union represents one of the most important issues in the doctrinal studies. The analysis of the English legislative action about freedom of movement and residence clearly shows that, before the referendum which established the decision to leave the EU, United Kingodom has often taken steps to restrict the entry and residence of European citizens, although European Directives have been transposed and incorporated into national law. So, the paper deals with the potential (and more “disruptive”) post-Brexit effects on the internal market and on the free movement of workers.

Uno degli aspetti più controversi in dottrina è quello della tutela dei diritti dei cittadini europei in seguito al recesso del Regno Unito dall’Unione europea. Da un’attenta analisi dei cospicui interventi del legislatore inglese in materia di libertà di circolazione e soggiorno emerge con tutta evidenza che, sebbene le direttive europee siano state recepite e integrate nella legislazione interna, il Regno Unito, già prima del referendum che ha sancito la decisione di uscire dall’UE, ha spesso intrapreso iniziative volte a limitare l’entrata e il soggiorno di cittadini europei. Nello scritto vengono, dunque, esaminati i possibili e più “dirompenti” effetti post Brexit sul mercato interno e sulla libera circolazione dei lavoratori.

RIFLESSIONI SULLA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI LAVORATORI AL TEMPO DELLA BREXIT

KATIA FIORENZA
2019

Abstract

Uno degli aspetti più controversi in dottrina è quello della tutela dei diritti dei cittadini europei in seguito al recesso del Regno Unito dall’Unione europea. Da un’attenta analisi dei cospicui interventi del legislatore inglese in materia di libertà di circolazione e soggiorno emerge con tutta evidenza che, sebbene le direttive europee siano state recepite e integrate nella legislazione interna, il Regno Unito, già prima del referendum che ha sancito la decisione di uscire dall’UE, ha spesso intrapreso iniziative volte a limitare l’entrata e il soggiorno di cittadini europei. Nello scritto vengono, dunque, esaminati i possibili e più “dirompenti” effetti post Brexit sul mercato interno e sulla libera circolazione dei lavoratori.
The protection of the rights of European citizens after the withdrawal of the United Kingdom from the European Union represents one of the most important issues in the doctrinal studies. The analysis of the English legislative action about freedom of movement and residence clearly shows that, before the referendum which established the decision to leave the EU, United Kingodom has often taken steps to restrict the entry and residence of European citizens, although European Directives have been transposed and incorporated into national law. So, the paper deals with the potential (and more “disruptive”) post-Brexit effects on the internal market and on the free movement of workers.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12070/45035
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact