Obiettivo dell’articolo è comprendere gli atteggiamenti più diffusi delle imprese operanti nella provincia di Napoli nei confronti della moneta unica europea e le principali scelte organizzative eventualmente programmate o/assunte per fronteggiare la nuova situazione. Gli strumenti di indagine utilizzati sono dure. Una rilevazione di carattere quantitativo mediante questionario strutturato, un’indagine qualitativa mediante intervista in profondità sulla base di un protocollo semi-strutturato. L’analisi qualitativa condotto attraverso l’analisi delle corrispondenze multiple ha portato ad individuare tre tipologie di imprese: le fataliste, le interessate, le timorose, contraddistinte da atteggiamenti e comportamenti differenziati nei confronti dell’introduzione della moneta unica. Dall’analisi qualitativa , in cui la scelta delle imprese da intervistare in profondità, ha privilegiato il grado di copertura dei setori di attività presenti nella provincia, emerge la mancanza di un rapporto diretto tra grado di interesse per il fenomeno e grado di consapevolezza dello stesso, inoltre si registrano opinioni divergenti in merito al grado di competitività necessario per presentarsi all’appuntamento con la moneta unica.

Indagine sul grado di conoscenza dell'euro fra le imprese della provincia di Napoli

Migliaccio M.
1998

Abstract

Obiettivo dell’articolo è comprendere gli atteggiamenti più diffusi delle imprese operanti nella provincia di Napoli nei confronti della moneta unica europea e le principali scelte organizzative eventualmente programmate o/assunte per fronteggiare la nuova situazione. Gli strumenti di indagine utilizzati sono dure. Una rilevazione di carattere quantitativo mediante questionario strutturato, un’indagine qualitativa mediante intervista in profondità sulla base di un protocollo semi-strutturato. L’analisi qualitativa condotto attraverso l’analisi delle corrispondenze multiple ha portato ad individuare tre tipologie di imprese: le fataliste, le interessate, le timorose, contraddistinte da atteggiamenti e comportamenti differenziati nei confronti dell’introduzione della moneta unica. Dall’analisi qualitativa , in cui la scelta delle imprese da intervistare in profondità, ha privilegiato il grado di copertura dei setori di attività presenti nella provincia, emerge la mancanza di un rapporto diretto tra grado di interesse per il fenomeno e grado di consapevolezza dello stesso, inoltre si registrano opinioni divergenti in merito al grado di competitività necessario per presentarsi all’appuntamento con la moneta unica.
imprese; euro; provincia di Napoli
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12070/3343
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact