"I diritti dei figli privi di stato": a proposito di un recente contributo