Responsabilità medica e «obbligazione senza prestazione»