Sulla natura giuridica del verbale d’incanto di cui all’art. 591-bis c.p.c.