In questa nota si propone un modello generale di progettazione delle reti di trasporto collettivo che assuma elastica la domanda di mobilità, che consideri congiuntamente con un approccio multimodale il sistema di trasporto collettivo ed il sistema di trasporto individuale, che sia in grado di simulare le reciproche influenze tra i due sistemi e che consideri nella funzione obiettivo anche un termine relativo ai costi esterni, rappresentativo dei costi per la collettività.

La progettazione delle reti di trasporto collettivo: introduzione dell’ipotesi di domanda elastica

GALLO, MARIANO;
2007

Abstract

In questa nota si propone un modello generale di progettazione delle reti di trasporto collettivo che assuma elastica la domanda di mobilità, che consideri congiuntamente con un approccio multimodale il sistema di trasporto collettivo ed il sistema di trasporto individuale, che sia in grado di simulare le reciproche influenze tra i due sistemi e che consideri nella funzione obiettivo anche un termine relativo ai costi esterni, rappresentativo dei costi per la collettività.
Transit network design; Elastic demand
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ML_15_30-33.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 328.05 kB
Formato Adobe PDF
328.05 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12070/220
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact