Guardie giurate e dignità della persona: una feconda esperienza giurisprudenziale