Gaetano Pecora, Per Norberto Bobbio, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2004, pp. 43. Gaetano Pecora è Professore associato confermato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Sannio Area 14/B (Macrosettore “Storia politica”). Settore scientifico-disciplinare: SPS/02 (“Storia delle dottrine politiche”). Settore Concorsuale: 14/B1: (“Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche”) Abstract: Ad un anno dalla morte di Norberto Bobbio, questo saggio prende le mosse da un ricordo personale per fare il punto sul suo magistero della tolleranza. Tre, secondo Bobbio, sono le ragioni che militano a favore della tolleranza,; la prima di carattere pratico-politico; la seconda di natura teorica, e la terza di ordine morale. Quest’ultima, che si richiama alla “sacralità” dell’uomo e che perciò si procura di salvaguardarlo da qualunque sopraffazione, (a cominciare dalle persecuzioni religiose) attraversa da parte a parte la produzione bobbiana, rendendo così più incerta e sfumata la distinzione – che pure si è voluta segnare fra i suoi scritti - tra l’idea “sostanzialistica” e la concezione procedurale della democrazia; là dove invece – sia pure con tinte meno caricate – l’idea che la democrazia moderna abbia una propria sostanza e che questa sostanza faccia centro col concetto di individuo, è convinzione dalla quale Bobbio non ha decampato mai, neppure nelle opere della tarda maturità.

Per Norberto Bobbio

PECORA G
2004

Abstract

Gaetano Pecora, Per Norberto Bobbio, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2004, pp. 43. Gaetano Pecora è Professore associato confermato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Sannio Area 14/B (Macrosettore “Storia politica”). Settore scientifico-disciplinare: SPS/02 (“Storia delle dottrine politiche”). Settore Concorsuale: 14/B1: (“Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche”) Abstract: Ad un anno dalla morte di Norberto Bobbio, questo saggio prende le mosse da un ricordo personale per fare il punto sul suo magistero della tolleranza. Tre, secondo Bobbio, sono le ragioni che militano a favore della tolleranza,; la prima di carattere pratico-politico; la seconda di natura teorica, e la terza di ordine morale. Quest’ultima, che si richiama alla “sacralità” dell’uomo e che perciò si procura di salvaguardarlo da qualunque sopraffazione, (a cominciare dalle persecuzioni religiose) attraversa da parte a parte la produzione bobbiana, rendendo così più incerta e sfumata la distinzione – che pure si è voluta segnare fra i suoi scritti - tra l’idea “sostanzialistica” e la concezione procedurale della democrazia; là dove invece – sia pure con tinte meno caricate – l’idea che la democrazia moderna abbia una propria sostanza e che questa sostanza faccia centro col concetto di individuo, è convinzione dalla quale Bobbio non ha decampato mai, neppure nelle opere della tarda maturità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pecora.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 97.72 kB
Formato Adobe PDF
97.72 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12070/14339
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact