Benevento è una città con un passato multiforme che espone a cielo aperto, lungo le sue strade, attraverso i suoi monumenti, i suoi palazzi, le sue chiese.Questo volume racconta la storia di un'antica istituzione religiosa al servizio della città moderna, con l'intento di trattenerla nel nostro percorso di ricerca scientifica e di impegno civile nella valorizzazione dei beni culturali.Luogo maestoso, di culto, di potere, di donne, la chiesa dell'Annunziata costruisce il suo ruolo nel tessuto urbano tra medioevo ed età moderna, consolidando il suo patrimonio, assolvendo funzioni religiose di supporto alla Chiesa metropolitana e, al tempo stesso, funzioni civili al servizio della Comunità. Vetrina di buone maniere, di moralità, di cultura, di buon governo, la chiesa viene impreziosita da arredi e opere d'arte commissionate nel corso del Settecento ad artisti e maestranze di chiara fama. I loro profili maestosi, la loro bellezza sembravano desiderosi di parole e noi abbiamo provato a trovare quelle giuste per raccontarli, catturandone i mille significati che hanno o che potranno avere per il nostro lavoro e per il nostro pensiero.La documentazione ritrovata ci ha aiutato a descrivere non soltanto l'uso che si faceva della Chiesa, ma il suo patrimonio,la gestione delle sue entrate e delle sue spese, la comunità che l'animava, garantendone le funzioni civili e religiose e, soprattutto, l'indispensabile sostegno spirituale offerto all'educazione delle orfane accolte presso l'Orfanotrofio annesso.Il nostro lavoro s'inserisce in quel filone di studi che, privilegiando le fonti ecclesiastiche ed una tradizionale storiografia religiosa e sociale, tenta di approdare ad un'osservatorio storico-economico, nella prospettiva di una più ampia interazione tra distinti ambiti disciplinari (Storia economica, Storia dell'assistenza, Storia delle istituzioni ecclesiastiche...).L'approccio interdisciplinare si è poi arricchito di una nuova componente, quella storico-artistica. Le due sfere di competenza, arte ed economia, apparentemente molto lontane tra loro, si sono ormai ampiamente rivelate addirittura complementari, laddove alcuni elementi del mondo dell'arte assumono esplicite valenze economiche. Nel nostro caso i riferimenti alla produzione, ai costi ed alla committenza delle opere di abbellimento della chiesa dell'Annunziata, pur non costituendo la parte centrale del nostro studio, ci aiutano a ricostruire alcuni interessanti percorsi.

La chiesa della Ss.ma Annunziata di Benevento tra funzioni civili e religiose. Luogo maestoso, di culto, di potere, ma anche di donne

DEL PRETE ROSSELLA
2010

Abstract

Benevento è una città con un passato multiforme che espone a cielo aperto, lungo le sue strade, attraverso i suoi monumenti, i suoi palazzi, le sue chiese.Questo volume racconta la storia di un'antica istituzione religiosa al servizio della città moderna, con l'intento di trattenerla nel nostro percorso di ricerca scientifica e di impegno civile nella valorizzazione dei beni culturali.Luogo maestoso, di culto, di potere, di donne, la chiesa dell'Annunziata costruisce il suo ruolo nel tessuto urbano tra medioevo ed età moderna, consolidando il suo patrimonio, assolvendo funzioni religiose di supporto alla Chiesa metropolitana e, al tempo stesso, funzioni civili al servizio della Comunità. Vetrina di buone maniere, di moralità, di cultura, di buon governo, la chiesa viene impreziosita da arredi e opere d'arte commissionate nel corso del Settecento ad artisti e maestranze di chiara fama. I loro profili maestosi, la loro bellezza sembravano desiderosi di parole e noi abbiamo provato a trovare quelle giuste per raccontarli, catturandone i mille significati che hanno o che potranno avere per il nostro lavoro e per il nostro pensiero.La documentazione ritrovata ci ha aiutato a descrivere non soltanto l'uso che si faceva della Chiesa, ma il suo patrimonio,la gestione delle sue entrate e delle sue spese, la comunità che l'animava, garantendone le funzioni civili e religiose e, soprattutto, l'indispensabile sostegno spirituale offerto all'educazione delle orfane accolte presso l'Orfanotrofio annesso.Il nostro lavoro s'inserisce in quel filone di studi che, privilegiando le fonti ecclesiastiche ed una tradizionale storiografia religiosa e sociale, tenta di approdare ad un'osservatorio storico-economico, nella prospettiva di una più ampia interazione tra distinti ambiti disciplinari (Storia economica, Storia dell'assistenza, Storia delle istituzioni ecclesiastiche...).L'approccio interdisciplinare si è poi arricchito di una nuova componente, quella storico-artistica. Le due sfere di competenza, arte ed economia, apparentemente molto lontane tra loro, si sono ormai ampiamente rivelate addirittura complementari, laddove alcuni elementi del mondo dell'arte assumono esplicite valenze economiche. Nel nostro caso i riferimenti alla produzione, ai costi ed alla committenza delle opere di abbellimento della chiesa dell'Annunziata, pur non costituendo la parte centrale del nostro studio, ci aiutano a ricostruire alcuni interessanti percorsi.
978-88-6235-008-2
Chiesa; Economia; Arte
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Annunziata pdf. leggero.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 5.7 MB
Formato Adobe PDF
5.7 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12070/14317
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact