Gli incarichi dirigenziali regionali tra derive fiduciarie e principio del concorso